HOME PAGE
CONTATTI
ITALIANEXPO - IRAQ 2010
ITALIANEXPO - VIETNAM 2009
FIERE PRECEDENTI
IL FORMAT
AREA NEWS
SERVIZI EXTRA
ITALIANEXPO - IRAQ 2008
Presentazione
La manifestazione
Il paese
Iscrizioni e costi
Lista espositori
    Rassegna Stampa


RASSEGNA STAMPA

12/06/2008
Kurdistan, nuovo eldorado degli italiani
(Panorama) di Tiziana Prezzo - da Erbil


20/06/2008
Gusti utaliano in Kurdistan,
macchine del caffè e gelati

(Il Resto del Carlino - La Nazione -
Il Giorno
)


11/06/2008
Commercio Estero
Le imprese lombarde a "Italianexpo-Iraq 2008": il sottosegretario Ronza all'inaugurazione della rassegna nella capitale Erbil
(aise)


11/06/2008
Iraq, non solo ricostruzione
(News ITALIA PRESS)


17/06/2008
La Regione si complimenta con la Axis per la seconda fiera in Iraq

23/06/2008
Sutti Studio Legale ufficiale di Italianexpo Iraq 2008
(TopLegal.it)


23/06/2008
Il Primo Ministro del Governo della regione autonoma del Kurdistan in visita alla fiera Italianexpo in Erbil


23/06/2008
Sutti Studio Legale ufficiale di Italianexpo Iraq 2008
(TopLegal.it)


23/06/2008
LOMBARDIA: GELATO ED ESPRESSO TRAINANO IMPRESE IN KURDISTAN
(Asca)


10/06/2008
FIERA MILANO:
IN IRAQ FIRMA ACCORDO
CON FIERA INTERNAZIONALE ERBIL

(Red-Mba/Pn/Adnkronos)









Italianexpo Iraq 2008 - Rassegna Stampa


da panorama 12/06/08


20/06/2008



_______________________________________________________________________________________



FIERA MILANO: IN IRAQ FIRMA ACCORDO CON FIERA INTERNAZIONALE ERBIL

Milano, 10 giu. - (Adnkronos)
Un accordo fra Fiera Milano e la Fiera Internazionale della citta' irachena di Erbil.
Lo hanno firmato oggi nella citta' curda le due societa', in occasione dell'Italian Expo Iraq 2008,
la manifestazione che ha raccolto piu' di 60 industrie italiane ad Erbil. Si tratta del primo accordo tra una fiera irachena e una europea, che vede le due strutture affiancate per il raggiungimento dei reciproci obiettivi. L'accordo prevede di costruire una piattaforma volta a promuovere e ad interscambiare le reciproche attivita' fieristiche. Gli obiettivi gia' definiti oggi sono di incrementare la partecipazione di visitatori ed espositori dei paesi alle rispettive fiere di carattere internazionale, di fornire una consulenza da parte di Fiera Milano volta ad incrementare la qualita' e gli standard degli eventi e dei servizi organizzati dalla fiera di Erbil.
La cooperazione e' stata supportata dall'onorevole Dario Rivolta, membro della Commissione Affari Esteri e Comunitari, e ha visto la sigla da parte di Abdullah Ahmad Abdulraheem, direttore generale della Fiera Internazionale di Erbil e Michele Perini, presidente di Fiera Milano. Erano presenti il ministro del Commercio del Governo Regionale del Kurdistan, l'ambasciatore italiano in Iraq, Maurizio Melani e il ministro dell'Industria iracheno Fawzi F. Hariri, oltre al presidente della Camera di Commercio di Erbil, Abdullah Ahmad Abdulraheemed e il Governatore della Regione del Kurdistan, Hadi Mawlud Nawzad.
(Red-Mba/Pn/Adnkronos)
Qui l'articolo originale


_______________________________________________________________________________________






IL PRIMO MINISTRO DEL GOVERNO DELLA REGIONE AUTONOMA DEL KURDISTAN IN VISITA ALLA FIERA ITALIANEXPO IN ERBIL

Necirvan Barzani afferma che l'inaugurazione di questa fiera è un passo fondamentale da parte dell'Italia verso il Kurdistan e tutto il resto dell'Iraq.

Il quarto giorno della fiera, il sig. Barzani ,con alti responsabili del Governo ed il ministro del Commercio, alla presenza di tutti gli espositori e dei giornalisti di numerose emittenti medio-orientali, ha dichiarato che questa fiera è un fatto importantissimo  per i nostri operatori che potranno trarre profitto dall'esperienza delle aziende italiane che sono venute a presentarsi al paese con questa fiera.

Questo passo che l'Italia ha fatto verso di noi ci onora e ci fa molto piacere perché è segno che l'Italia crede nella condizione di pace e di sicurezza che regna nella nostra regione ed è il primo passo verso l'Iraq.
Noi siamo molto lieti che i paesi stranieri aprano uffici  e consolati nella nostra regione.  Noi accogliamo sempre a braccia aperta i Paesi che vogliono aprire relazioni con noi. Il sig. Primo Ministro ha ricordato che un  anno fa è stata varata in Kurdistan una legge per gli investimenti che ha valenza sia per gli investitori locali che per quelli stranieri.
Lo scopo di questa legge è dare il  massimo aiuto e la massima sicurezza alle aziende straniere che intendono aprire qualsiasi attività in Kurdistan.













_______________________________________________________________________________________


Iraq, non solo ricostruzione

11-06-2008
E' in corso di svolgimento l'Italian Expo 2008, fiera plurisettoriale con marchio tutto italiano.

Axis Fair & Services, azienda specializzata nel contributo all'internazionalizzazione delle imprese italiane all'estero ha organizzato l'Italian Expo 2008, una grande fiera plurisettoriale dedicata alle eccellenze del Made in Italy, in previsione fino al 13 giugno presso il polo fieristico di Erbil, nel Kurdistan iracheno.
Al grande appuntamento sono presenti le aziende rappresentative dei diversi settori dell'economia industriale del paese, non solo il settore edilizio, che al momento vive un periodo di inequivocabile fioritura dovuta all'ingente lavoro richiesto dalla ricostruzione post-bellica, ma anche l'intera filiera agro-alimentare e quella che comprende i beni commerciali di lusso.
Infatti il mercato iracheno, in particolare quello kurdo, che ha da sempre mantenuto con l'Italia splendidi rapporti in quanto unico tranquillo avamposto iracheno per intrattenere affari - ci spiegano dalla sede di Axis - inizia all'indomani della guerra una fase di avvicinamento alla struttura economica dei paesi filo-occidentali.
La regione non ha solo la necessità di ricostruire e gode di ingenti risorse da investire in tutti i settori dell'economia.
Sono presenti aziende del settore cosmetico, la Brasilia (macchine per il caffè), la Candy (sponsor Gold dell'iniziativa), Goldoni (trattori), Agritec (tecnologie agricole) e l'omologa delle ferrovie statali in Kurdistan.
All'evento prendono parte oltre all'ICE anche la Regione Lombardia e FieraMilano, giunte a Erbil per stringere accordi con i partner kurdi e italiani.
(News ITALIA PRESS)
Qui l'articolo originale


_______________________________________________________________________________________


11/06/2008
Commercio Estero
LE IMPRESE LOMBARDE A "ITALIANEXPO-IRAQ 2008": IL SOTTOSEGRETARIO RONZA ALL'INAUGURAZIONE DELLA RASSEGNA NELLA CAPITALE ERBIL
MILANO\ aise\ - Il sottosegretario alla Presidenza della Regione Lombardia per le Relazioni internazionali, Robi Ronza, ha partecipato all'inaugurazione di "Italianexpo-Iraq 2008", che si tiene nella capitale del Kurdistan iracheno, Erbil. Si tratta di una fiera campionaria specializzata per la ricostruzione di sistemi, strutture, opere e servizi per il territorio iracheno, cui partecipano circa 60 aziende italiane, (per la maggior parte lombarde) che fa seguito a un'analoga manifestazione alla quale l'anno scorso avevano partecipato, sempre a Erbil circa 40 aziende, dichiaratesi poi molto soddisfate dell'esperienza.
Forte di una stabilità politica e di un clima di diffusa sicurezza di cui, a differenza del resto dell'Iraq, gode ormai da tempo, il Kurdistan iracheno vive da qualche anno una stagione di sorprendente sviluppo.
"Forte di queste premesse - ha spiegato Ronza – la Lombardia non poteva non essere presente e sostenere ufficialmente una coraggiosa ma lungimirante iniziativa di nostri operatori". "Nostri - ha aggiunto il sottosegretario - non solo perché gli espositori sono quasi tutti lombardi, appunto, ma anche perché la società organizzatrice, la Axis, ha sede in Lombardia e precisamente a Caprino Bergamasco. Fra gli espositori ci sono grosse aziende fino ad imprese medie e piccole, ma grandi per la loro intraprendenza e creatività".
Dopo aver incontrato il ministro del Commercio del Governo di Baghdad, Ronza ha avuto altri colloqui con ministri del Governo regionale curdo.
(aise)
Qui l'articolo originale


_______________________________________________________________________________________



LOMBARDIA: GELATO ED ESPRESSO TRAINANO IMPRESE IN KURDISTAN
(ASCA) - Milano, 19 giu - Macchine per il caffe' espresso, attrezzature per produrre e commercializzare il gelato, strumentazioni per potenziare gli allevamenti di bestiame e, ancora, dispenser per acqua e bevande gassate. Sono solo alcune delle produzioni di aziende lombarde che 'tirano' sul mercato curdo e che sono state rilanciate a Erbil, capitale del Kurdistan, da una delegazione di imprenditori lombardi che hanno partecipato alla seconda edizione di Italianexpo (manifestazione fieristica specializzata nella ricostruzione di sistemi, strutture, opere e servizi), inaugurata dal sottosegretario alla Presidenza della Regione Lombardia, Robi Ronza. ''Grandi gruppi, ma anche piccoli imprenditori - ha sottolineato Ronza - che hanno trovato in quest'area, in forte e rapida espansione, un ottimo terreno di investimento''.
In Kurdistan e' in atto una crescita economica che il Fondo Monetario Internazionale non esita a definire ''impressionante'' e che prevede un tasso di crescita del 7,1% per quest'anno e del 7,5% nel 2009, per poi spingersi fino al 10,4 nel 2010.
In questa zona si e' avviato un importante processo di ricostruzione e di crescita economica che ha gia' permesso di concludere importanti affari per le aziende italiane anche e soprattutto perche', come dimostrano ad esempio l'attrazione e l'attenzione per il gelato ed il caffe' espresso, il ''made in Italy'' e il gusto italiano incontrano grande favore.
''Sono rimasto positivamente impressionato dalla vivacita' e dall'intraprendenza dei nostri imprenditori - ha concluso Ronza -. La partecipazione di Regione Lombardia ha offerto una dimensione di alto livello che ha spinto le massime cariche del Kurdistan ad essere presenti in fiera''.
La missione, durante la quale Ronza ha incontrato anche il primo ministro curdo Barzani, il ministro del Commercio, Mohammad Mohammad e il mistro dell'Industria del governo di Bagdad, Fawzi Hariri, e' servita a gettare le basi per un 'memorandum d'Intesa' che Regione Lombardia sottoscrivera' prossimamente con il Kurdistan per incrementare i rapporti in diversi settori.

(Asca)

Qui l'articolo originale


 
Axis Fairs & Services S.r.l. - Phone +39.035.781256 - Fax +39.035.781292 - info@italianexpo.it